Il Biryani: riso indiano ed esplosione di sapori

Il biryani è un piatto tipico indiano che una volta assaggiato ha la capacità di catapultarci nell’atmosfera di un caratteristico ristorante tra le strade di Nuova Delhi ed il caos coinvolgente della vita colorata ed allegra della città.

Il biryani conta tra i suoi ingredienti principali il riso, solitamente basmati, arricchito con le più svariate combinazioni che permettono di ricreare sia la variante vegetariana che quella con carne.

La parola d’ordine nella preparazione di questo piatto è solo una: spezie. Si, perché se la cucina asiatica è fatta principalmente di sapori speziati e stuzzicanti per il palato, quella indiana rappresenta l’apoteosi del genere.

E così il biryani arriva in India grazie alle contaminazioni culturali e dunque anche e soprattutto culinarie dei mercanti musulmani che, negli anni, hanno portato questo tripudio di sapori a divenire uno dei piatti tipici del Paese.

Come si cucina il Biryani? La ricetta

Gli ingredienti per la preparazione di questo piatto sono moltissimi ed ognuno reca una nota di sapore specifico allo stesso. Vediamo i principali componenti utili alla ideazione di un Biryani al pollo:

  • 1 kg di cosce di pollo;
  • 300 g di riso basmati;
  • Spezie varie: cardamomo, zafferano, chiodi di garofano, semi di cumino e cannella: un cucchiaino di ognuno;
  • 2 cipolle e 4 spicchi d’aglio;
  • 1 litro di brodo;
  • 250 g di yogurt bianco;
  • Sale quanto basta.

Per iniziare è importante passare le cosce di pollo in padella per una prima cottura. Fatto ciò il pollo va trasferito in un recipiente insieme al riso: lascia riposare il tutto per 40 minuti, la marinatura consentirà una prima mescolanza di sapori. Adesso bisogna far fondere il burro in una casseruola abbastanza capiente da contenere, alla fine, in nostro biryani.

A questo punto è possibile aggiungere le cipolle, già affettate e, una volta dorate, sarà possibile unirvi il pollo, lo yogurt e le spezie. Fatto rosolare il pollo, si potrà aggiungere il brodo e lo zafferano, precedentemente diluito in acqua calda.

Il tutto va tenuto sul fuoco per circa mezz’ora a fiamma bassa fino a quando, terminata la cottura di pollo e riso, il piatto sarà pronto!

Biryani al curry

Una variante, anche se classica, di questo piatto è quella al curry e prende il nome di Prawn biryani, preparato sempre con riso basmati ma arricchito col sapore travolgente del curry. Gli ingredienti di condimento possono essere sia le verdure che il pesce o la carne.  

Generalmente viene arricchito con gamberetti e peperoncino piccante in una preparazione più veloce rispetto a quella del biryani classico ma ugualmente buona e dal sapore deciso!

Perché non provare il riso byriani d’asporto?

Prima di cimentarsi in cucina nel preparare il biryani perché non gustarlo d’asporto? Una soluzione comoda che ti permette di assaggiare il piatto nella comodità della tua casa, magari di sera quando non hai voglia di cucinare o comunque di ingegnarti nella preparazione di un piatto complesso e saporito.

In questo caso il biryani d’asporto è quello che fa proprio al caso tuo!

 

Lascia un commento